Ufficio Relazioni con il Pubblico

Scegli tra tre diversi tipi di impostazione

Dimensione e tipo di caratteri
Caratteri standard.
Caratteri grandi.
Alta Visibilità.

Organi istituzionali

News dell'Ufficio Ufficio del Cittadino - URP

CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE CON PERSONE CON AUTISMO

Scadenza presentazione domande 10 maggio 2018

 

 

Il Responsabile del Settore Servizi Amministrativi

rende noto


che la Regione Marche con l'emanazione della L.R. n. 25/2014 ad oggetto “Disposizioni in materia di disturbi dello spettro autistico” promuove la piena integrazione sociale delle persone con disturbo dello spettro autistico e con successivo Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Sociali e Sport n. 29 del 13/03/2018 ad oggetto: “DGR n. 218/2018 - “L.R. 25/2014, art. 11 - Contributi alle famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico - Anno 2018”- Tempi e modalità per la presentazione delle domande e contestuale rendicontazione.”, ha definito le procedure di accesso a detti benefici.


Vista la Determinazione Dirigenziale n.416 del  31/03/2018 ad oggetto “Contributi alle famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico anno 2018. L.R.25/2014 – DGR 218/2018 Decreto Regionale n.29/2018.Approvazione avviso pubblico per la presentazione delle domande di contributo e della rendicontazione.


A)BENEFICIARI: possono beneficiare dei contributi previsti le famiglie con persone affette da disturbi dello spettro autistico residenti e domiciliati nel Comune di Matelica che si avvalgono dei metodi riabilitativi riconosciuti dall'Istituto Superiore della Sanità. La persona deve essere in possesso della certificazione, rilascita da uno dei soggetti di cui all'art. 5- comma 4 lettera b) – UMEE; c) – Centri ambulatoriali di riabilitazione pubblici e privati accreditati ai sensi della L.R. 20/2000; d)- Strutture di Neuropsichiatria Infantile delle Aziende Sanitarie; e)- Centro Regionale autismo per l'età evolutiva e comma 5 lettera b) – UMEA; c) – Centri ambulatoriali di riabilitazione pubblici e privati accreditati ai sensi della L.R. 20/2000; d) – Dipartimento di Salute Mentale dell'Asur; e)- Centro Regionale autismo per l'età adulta, della L.R. n. 25/2014, dove risulti una diagnosi riconducibile ai disturbi dello spettro autistico.Per coloro che non hanno ancora adempiuto all'obbligo scolastico la diagnosi deve essere stata effettuata negli ultimi tre anni mentre successivamente ai 16 anni è valida l'ultima diagnosi effettuata durante la frequenza scolastica. Possono beneficiare del contributo anche quei soggetti sotto i 30 mesi con diagnosi di "rischio" di disturbi dello spettro autistico.


B) SPESE AMMESSE: sono ammesse a contributo esclusivamente le spese sostenute dalle famiglie con persone affette da disturbi dello spettro autistico per interventi educativi/riabilitativi, effettuati da operatori specializzati, basati sui metodi riconosciuti dall'Istituto Superiore della Sanità e prescritti da uno dei soggetti di cui all'art. 5 – comma 4 lettera b), c), d) ed e) e comma 5 lettera b), c), d) ed e) della L.R n. 25/2014. Nello specifico, sono ammesse a contributo le spese per:


• Terapia cognitivo-comportamentale;
• Interventi cognitivo-comportamentale;
• Supervisioni per gli interventi cognitivo-comportamentale;
• Terapia logopedica.
• Terapia psicomotoria.


Tali spese devono essere state sostenute ovvero pagate e quietanzate nel periodo 01/06/2017_31/03/2018, nonchè suffragate da documentazione fiscalmente valida e intestate al beneficiario o ad un suo familiare.


C) MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E DELLA RENDICONTAZIONE
 Per la richiesta del contributo l’interessato dovrà utilizzare i seguenti moduli:
- Modulo “B” (valido per la domanda di contributo);- Modulo “C” (valido per la dichiarazione sostitutiva di Atto notorio attestante le spese sostenute nel periodo 01.06.2017/31.03.2018 per gli operatori specializzati che hanno effettuato interventi educativi/riabilitativi basati sui metodi riconosciuti dall’Istituto Superiore della Sanità)
Le richieste dovranno essere corredate da:
 Certificazione della diagnosi di autismo effettuata da uno dei soggetti di cui all'art. 5comma 4 lett. b), c),d) e)                   e/o   comma 5 lett. b), c),d) e) della LR 25/2014;                                                                                
  Copia della documentazione attestante le spese sostenute ed indicate nel modulo "rendicontazione delle                       spese  sostenute";            
  Fotocopia, non autenticata, del documento di identità del dichiarante, in corso di validità
 ;Documento attestante il codice IBAN


D) DOVE PRESENTARE LA DOMANDA
Entro il 10 maggio 2018  gli interessati potranno spedire la domanda con Raccomandata A.R. o consegnarla a mano al  Comune di Matelica – Ufficio Protocollo – Via Spontini n.4  - 62024 .


E) MODALITÀ DI RIPARTO DELLE RISORSE
Entro il 21 Maggio 2018 il Comune di Matelica trasmetterà all'ATS  XVII di San Severino Marche/Matelica  le domande pervenute con relativa documentazione; l'ATS XVII   provvederà ad inviare, entro il 31 Maggio 2018, la documentazione al Servizio Politiche Sociali e Sport della Regione Marche.


A seguito dell’assegnazione, impegno e liquidazione della quota spettante da parte della Regione Marche, l’ Ambito Territoriale n.17, procederà al trasferimento delle somme agli aventi diritto.


Tutti coloro che rispondono ai requisiti previsti dalla norma regionale possono rivolgersi per informazioni al Comune di Matelica  -Ufficio Servizi Sociali  - nella sede di  Via Spontini, n,14 -Matelica – Tel. 0737/781841.

Il Responsabile del Settore Servizi Amministrativi

                      Dr.Giampiero Piras

 

« torna indietro


Documento allegato: scarica allegato
Documento allegato: scarica allegato

Link